Vino made in italy sicuro al 100%

Il record del 100 per cento dei campioni regolari di vino con residui chimici al di sotto dei limiti di legge riconosce che il Made in Italy a tavola e' sempre piu' sano''. E' quanto afferma la Coldiretti nel riferire i contenuti dell'ultimo rapporto del Ministero del lavoro, Salute e Politiche Sociali sul ''Controllo ufficiale dei residui di prodotti fitosanitari negli alimenti di origine vegetale'' dal quale si evidenzia che in media per frutta, verdura, cereali, olio e vino si raggiunge una percentuale di regolarita' del 99,1 per cento.
Il rapporto annuale del Ministero certifica – sottolinea la Coldiretti – il primato italiano nella qualita' e sicurezza alimentare con una percentuale di regolarita' del 99,3 per cento per le verdure, dell'98,6 per cento per la frutta, del 98,7 per cento per l'olio di oliva e addirittura del 100 per cento per il vino. Peraltro – continua la Coldiretti – negli ultimi quindici anni la percentuale di irregolarita' si e' ridotta di oltre sei volte passando dal 5,56 per cento del 1993 allo 0,9 per cento del 2007. Un trend che pone le produzioni italiane ai vertici per le garanzie di salubrita' a livello comunitario ed internazionale.
Il primato di sicurezza e' stato ottenuto dal Made in Italy a tavola grazie all'impegno degli imprenditori agricoli per – sottolinea la Coldiretti – la progressiva diminuzione nell'utilizzo di fitofarmaci tossici che e' piu' che dimezzato negli ultimi dieci anni secondo l'Istat, la crescita esponenziale di sistemi di coltivazione ecocompatibili per i quali l'Italia ha il record nella capacita' di utilizzo delle risorse comunitarie e la leadership in Europa conquistata nel biologico con oltre un milioni di ettari coltivati. (Coldiretti)

Pin It

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *