Vini francesi, Cheval Blanc 1998

Cheval_BlancPremier grand cru classè A; 37 ettari con circa 58% di Cabernet Franc e 48% di Merlot; età media delle vigne circa 45 anni; densità di impianto 8000 ceppi per ettaro e resa di circa 35hl per ettaro. Fermentazione in cisterne d’acciaio inox e cemento (intorno ai 21/28 giorni), invecchiamento di circa 18 mesi in barrique 100% nuove. Le bottiglie prodotte sono circa 100.000 per il vino principale e 40.000 per Petit Cheval che è il secondo vino.

 


 

Cheval Blanc 1998 | 17,5+/20
Vino molto particolare che utilizza una forte percentuale di Cabernet Franc e, che pur essendo al confine con l’AOC Pomerol, non ha similitudine né con gli altri vini di St Emilion né con quelli di Pomerol. Il vino degustato è il 1998. Il colore è un rosso rubino molto profondo, l’unghia si mostra leggermente aranciata, la viscosità è fitta.

Al primo naso appare molto fine, elegante, leggermente alcolico, frutto molto maturo e un passaggio in legno che ormai è completamente integrato nel corpo del vino. Il secondo naso ci svela aromi di cuoio, animali, un leggero sentore di humus, ancora aromi balsamici (che mi ricordano l’eucalipto e il mentolo) e poi, per finire, i sentori di cacao e frutta a bacca nera. Ancora uno speziato che mi rammenta il tenore alcolico.

In bocca l’attacco è sul tenore alcolico, la freschezza è presente ma non è eccessiva; i tannini sono molto fini e presenti. La struttura è molto buona, il finale medio. Un vino veramente di alto livello: struttura, equilibrio, eleganza, perfetto nello stile Cheval Blanc. Migliorerà ancora. Per me può essere considerato come uno dei Cheval Blanc meglio riusciti. Solamente il tempo lo potrà confermare.

(fonte vino24.tv)

Pin It

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *