Vendite di rosè: boom in Inghilterra e Francia

Un tempo considerato un vino inferiore, adesso la rinascita del rosè è agli occhi di tutti, soprattutto in Inghilterra e in Francia. Il suo apprezzamento aumenta, il rosè è anche fashion, il che significa che le vendite si impennano, soprattutto nel periodo estivo.
Partiamo dall'Inghilterra: al momento, una bottiglia di vino venduta su dieci è rosè. Tra queste, alcune varietà stanno registrando crescite addirittura del 100%.

Tra gli inglesi i rosè preferiti vengono dall'America con ben il 52% del totale consumato (che ci abbiano azzeccato nuovamente gli americani?), seguiti dai francesi (10%), italiani (9%), australiani (7%) e portoghesi (5%). Grenache e zinfandel non sembrano dare cenni di cedimento.
Anche in Francia si registra la stessa tendenza: "la vie en rose" come mai prima! Qui addirittura ancora di più: ben una bottiglia su cinque venduta in Francia è rosè (anche grazie al fatto della caduta dei consumi di vino rosso). I rosè sono molto in voga tra i giovani, nelle feste, con scarsa attenzione all'annata, il produttore, la varietà e altre robette del genere.
Inoltre, uno studio ci dice che il vino rosso è preferito dai ricchi, dai vecchi (adulti, ok), mentre il rosè è preferito da entrambi i sessi, dai giovani (come detto prima), e da diversi gruppi sociali. I rossi sono bevuti principalmente a tavola, mente i 'pink wine' sono molto comuni negli aperitivi e nei fuori pasto.

Pin It

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *