TUTTI PER TARTUFI

Il Piemonte e Sheraton Eur hanno presentato
LE FIERE DEL TARTUFO
20 manifestazioni dedicate al Re della gastronomia e tre parole chiave: tutela, qualità e garanzia per il consumatore
Si narra che fu un fulmine di Zeus in persona, il signore degli dei, a fertilizzare il punto della terra da cui nacque in seguito una preziosa perla: il tartufo.
Mito o realtà, ciò che è certo è che da sempre questo pregiato fungo “ipogeo” (il tartufo non è un tubero, ma un fungo della stessa famiglia dei porcini…che però nasce e cresce sottoterra!) seduce ogni tipo di palato, circondato da un’affascinante aura di mistero.
Lo sa bene il Piemonte, tra i pochi luoghi al mondo dove si possa trovare e dove il Tuber Magnatum
Pico-Tartufo bianco d’Alba può vantare da quasi un secolo un vero e proprio distretto, che ne fa la capitale mondiale.
Qui il Bianco Pregiato si acquista e gusta a km 0.
Tre le parole chiave: tutela, qualità e garanzia per il consumatore.
Non è un caso che la Regione Piemonte abbia voluto istituire una apposita Consulta per la valorizzazione del patrimonio tartufigeno piemontese, di cui fanno parte accanto alle quattro
Province protagoniste della produzione, Alessandria, Asti, Cuneo e Torino, anche il Centro nazionale studi sul tartufo, l’Istituto per la protezione delle piante del CNR, l’Istituto per le piante da legno e l’ambiente – IPLA, le Organizzazioni agricole e, infine, l’Associazione dei “trifulau” (i cercatori).
Né tantomeno che il calendario ufficiale di raccolta del tartufo bianco sia partito, quest’anno, il 21
settembre, una settimana in più rispetto al passato proprio per preservarne la qualità a fronte dei mutamenti climatici degli ultimi anni.
Per concedersi il più profumato dei piaceri gastronomici (bianco o nero!) c’è solo l’imbarazzo della scelta: sono, infatti, 20 le fiere del tartufo ospitate in Piemonte e in tutte vige un patto di trasparenza con il consumatore, garantito dalla presenza sul posto di una Commissione di Qualità che guida a un acquisto consapevole.
Dalla celebre Fiera internazionale del Tartufo bianco d’Alba (83^ edizione è in programma dal 12 ottobre al 17 novembre 2013) alle altre 5 importanti fiere nazionali (20/27 ottobre – Moncalvo, 3 novembre – Montechiaro d’Asti, 8-10 novembre – Rivalba, 10/17 novembre-Murisengo e il 17 novembre – San Sebastiano Curone) e 14 fiere regionali (6/13 ottobre – Montiglio Monferrato, 12/13 ottobre – Odalengo Piccolo, 13 ottobre Bergamasco, 20 ottobre – Mombercelli, 27 ottobre – Trisobbio, 1/3 novembre – Mondovì, 3 novembre – San Damiano d’Asti, 10 novembre – Canelli, 17 novembre – Asti, 24 novembre – Acqui Terme, 17/24 novembre – Vezza d’Alba, 30 novembre/1 dicembre – Cortazzone, 1 dicembre – Santo Stefano Belbo, 9/10 marzo – Scagnello).
Un patrimonio di saperi e di tradizioni che, questa sera, fa tappa allo Sheraton EUR per presentarsi e offrire un assaggio di sé attraverso le mani sapienti degli chef Maurilio Garola, stella Michelin del ristorante La Ciau del Tornavento di Treiso nel cuore delle Langhe, e Massimo Mentasti del ristorante La Gallina di Monterotondo di Gavi sulle colline del Monferrato Alessandrino.
“Il tartufo è una materia prima straordinaria che il Piemonte garantisce, in modo unico, grazie alla sapienza e alla professionalità di centinaia di operatori – sottolinea Alberto Cirio, assessore al Turismo e alla Tartuficoltura della Regione Piemonte – L’invito, approfittando di una delle 20 fiere ospitate dal nostro territorio, è a venire a “testare” e “gustare” di persona questo re della gastronomia, abbinandolo naturalmente a uno degli ottimi vini che nascono sulle suggestive colline delle Langhe, del Roero e del Monferrato, candidate a diventare nel 2014 nuovo Patrimonio dell’Umanità Unesco!”.

Tartufi_1

Il Piemonte e Sheraton Eur Roma hanno presentato:

LE FIERE DEL TARTUFO 

20 manifestazioni dedicate al Re della gastronomia e tre parole chiave: tutela, qualità e garanzia per il consumatore

Si narra che fu un fulmine di Zeus in persona, il signore degli dei, a fertilizzare il punto della terra da cui nacque in seguito una preziosa perla: il tartufo.

Mito o realtà, ciò che è certo è che da sempre questo pregiato fungo “ipogeo” (il tartufo non è un tubero, ma un fungo della stessa famiglia dei porcini…che però nasce e cresce sottoterra!) seduce ogni tipo di palato, circondato da un’affascinante aura di mistero. Ravioli_zucca

Lo sa bene il Piemonte, tra i pochi luoghi al mondo dove si possa trovare e dove il Tuber Magnatum Pico-Tartufo bianco d’Alba può vantare da quasi un secolo un vero e proprio distretto, che ne fa la capitale mondiale.

Qui il Bianco Pregiato si acquista e gusta a km 0. Tre le parole chiave: tutela, qualità e garanzia per il consumatore.

Patate_e_funghiNon è un caso che la Regione Piemonte abbia voluto istituire una apposita Consulta per la valorizzazione del patrimonio tartufigeno piemontese, di cui fanno parte accanto alle quattro Province protagoniste della produzione, Alessandria, Asti, Cuneo e Torino, anche il Centro nazionale studi sul tartufo, l’Istituto per la protezione delle piante del CNR, l’Istituto per le piante da legno e l’ambiente – IPLA, le Organizzazioni agricole e, infine, l’Associazione dei “trifulau” (i cercatori). Formaggio

Né tantomeno che il calendario ufficiale di raccolta del tartufo bianco sia partito, quest’anno, il 21 settembre, una settimana in più rispetto al passato proprio per preservarne la qualità a fronte dei mutamenti climatici degli ultimi anni.

Freisa_BlabianoPer concedersi il più profumato dei piaceri gastronomici (bianco o nero!) c’è solo l’imbarazzo della scelta: sono, infatti, 20 le fiere del tartufo ospitate in Piemonte e in tutte vige un patto di trasparenza con il consumatore, garantito dalla presenza sul posto di una Commissione di Qualità che guida a un acquisto consapevole. 

Uovo_in_scatolaDalla celebre Fiera internazionale del Tartufo bianco d’Alba (83^ edizione è in programma dal 12 ottobre al 17 novembre 2013) alle altre 5 importanti fiere nazionali (20/27 ottobre – Moncalvo, 3 novembre – Montechiaro d’Asti, 8-10 novembre – Rivalba, 10/17 novembre-Murisengo e il 17 novembre – San Sebastiano Curone) e 14 fiere regionali (6/13 ottobre – Montiglio Monferrato, 12/13 ottobre – Odalengo Piccolo, 13 ottobre Bergamasco, 20 ottobre – Mombercelli, 27 ottobre – Trisobbio, 1/3 novembre – Mondovì, 3 novembre – San Damiano d’Asti, 10 novembre – Canelli, 17 novembre – Asti, 24 novembre – Acqui Terme, 17/24 novembre – Vezza d’Alba, 30 novembre/1 dicembre – Cortazzone, 1 dicembre – Santo Stefano Belbo, 9/10 marzo – Scagnello). Birre_Baladin

GattinaraUn patrimonio di saperi e di tradizioni che, fa tappa allo Sheraton EUR per presentarsi e offrire un assaggio di sé attraverso le mani sapienti degli chef Maurilio Garola, stella Michelin del ristorante La Ciau del Tornavento di Treiso nel cuore delle Langhe, e Massimo Mentasti del ristorante La Gallina di Monterotondo di Gavi sulle colline del Monferrato Alessandrino.

Tartufi_3“Il tartufo è una materia prima straordinaria che il Piemonte garantisce, in modo unico, grazie alla sapienza e alla professionalità di centinaia di operatori – sottolinea Alberto Cirio, assessore al Turismo e alla Tartuficoltura della Regione Piemonte – L’invito, approfittando di una delle 20 fiere ospitate dal nostro territorio, è a venire a “testare” e “gustare” di persona questo re della gastronomia, abbinandolo naturalmente a uno degli ottimi vini che nascono sulle suggestive colline delle Langhe, del Roero e del Monferrato, candidate a diventare nel 2014 nuovo Patrimonio dell’Umanità Unesco!”.Sheraton_Roma

# piemontetartufo #sheratontruffle 

Regione_Piemonte
Josè Urso 335/7940036
jose.urso@regione.piemonte.it
Ufficio Comunicazione Assessore
Alberto Cirio Istruzione, Turismo, Sport Regione Piemonte

Pin It

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *