SPARKLE 2014

Dall’Alta Langa al Franciacorta e al Trento fino al Valdobbiadene Prosecco Superiore e conferme da altri territori  della Penisola
SABATO 30 NOVEMBRE
Presso Il Grand Hotel Excelsior
Via Vittorio Veneto 125 (Roma)
Dalle 16,00 alle 21,30
Assegnate le 5 Sfere, il simbolo col quale Cucina & Vini premia le top label della produzione spumantistica italiana e con i premi torna la Guida che la prestigiosa rivista dedica al mondo del vino spumante secco. L’edizione 2014, porta con sé una novità: da quest’anno si intitolerà semplicemente Sparkle adeguandosi alla crescente vocazione internazionale della spumantistica italiana.
Al dodicesimo anno, la guida Sparkle racconta un’Italia quanto mai vitale, rappresentata da nord a sud da 68 eccellenze, la cui maggioranza giunge evidentemente dai territori vocati del settentrione, mentre la fascia centro meridionale racconta storie diverse, di singoli illuminati.
Nella gara per l’assegnazione delle 5 sfere sono leader Franciacorta, Conegliano Valdobbiadene e Trento, a conferma dei loro altissimi standard, ma va comunque evidenziata la presenza di Piemonte, Alto Adige, Friuli Venezia Giulia e di realtà più emergenti quali l’Abruzzo, la Puglia e l’Umbria.
“Abbiamo 13 premiati in più rispetto alla scorsa edizione afferma Francesco D’Agostino, curatore del volume e direttore di Cucina & Vini – con il Piemonte che incrementa il bottino delle 5 sfere di 3 unità, raggiungendo quota 7. La Lombardia passa da 20 a 27 vini top, con la Franciacorta che da sola balza in avanti di 5 vini, raggiungendo quota 23. Il Trento avanza di 1 unità collezionando 10 top label, mentre Conegliano Valdobbiadene Prosecco Superiore porta le sue 5 sfere da 11 a 16”.
Tredici eccellenze in più dell’edizione dello scorso anno sono il frutto di un movimento spumantistico che cresce in due direzioni:  “Sono ben undici le aziende premiate per la prima volta dalla nostra guida – continua Francesco D’Agostino – tutte realtà da molto tempo impegnate nelle bollicine, passate ora al vertice per la loro inesauribile spinta qualitativa; e questa propulsione verso traguardi sempre più ambiziosi è l’aspetto caratterizzante il mondo della spumantistica italiana, con i territori vocati che non smettono di accelerare”.
La premiazione durante l’atteso appuntamento, lo Sparkle Day del 30 Novembre a Roma all’Excelsior, l’unico evento dove si ritrovano ogni anno i migliori interpreti di tutte le denominazioni, un’occasione per poter degustare davvero “l’Italia delle bollicine di qualità”.
I Premiati con le 5 Sfere:

Sparkle_2014

SABATO 30 NOVEMBRE 2013

The Westin Excelsior Rome

Via Vittorio Veneto 125 (Roma)

Dalle 16,00 alle 21,30

Dall’Alta Langa al Franciacorta e al Trento fino al Valdobbiadene Prosecco Superiore e conferme da altri territori della Penisola.

Assegnate le 5 Sfere, il simbolo col quale Cucina & Vini premia le top label della produzione spumantistica italiana e con i premi torna la Guida che la prestigiosa rivista dedica al mondo del vino spumante secco.

L’edizione 2014, porta con sé una novità: da quest’anno si intitolerà semplicemente Sparkle adeguandosi alla crescente vocazione internazionale della spumantistica italiana. 

Al dodicesimo anno, la guida Sparkle racconta un’Italia quanto mai vitale, rappresentata da nord a sud da 68 eccellenze, la cui maggioranza giunge evidentemente dai territori vocati del settentrione, mentre la fascia centro meridionale racconta storie diverse, di singoli illuminati.

Nella gara per l’assegnazione delle 5 sfere sono leader Franciacorta, Conegliano Valdobbiadene e Trento, a conferma dei loro altissimi standard, ma va comunque evidenziata la presenza di Piemonte, Alto Adige, Friuli Venezia Giulia e di realtà più emergenti quali l’Abruzzo, la Puglia e l’Umbria. 

“Abbiamo 13 premiati in più rispetto alla scorsa edizione afferma Francesco D’Agostino, curatore del volume e direttore di Cucina & Vini – con il Piemonte che incrementa il bottino delle 5 sfere di 3 unità, raggiungendo quota 7.

La Lombardia passa da 20 a 27 vini top, con la Franciacorta che da sola balza in avanti di 5 vini, raggiungendo quota 23. Il Trento avanza di 1 unità collezionando 10 top label, mentre Conegliano Valdobbiadene Prosecco Superiore porta le sue 5 sfere da 11 a 16”. 

Tredici eccellenze in più dell’edizione dello scorso anno sono il frutto di un movimento spumantistico che cresce in due direzioni:  “Sono ben undici le aziende premiate per la prima volta dalla nostra guida – continua Francesco D’Agostino – tutte realtà da molto tempo impegnate nelle bollicine, passate ora al vertice per la loro inesauribile spinta qualitativa; e questa propulsione verso traguardi sempre più ambiziosi è l’aspetto caratterizzante il mondo della spumantistica italiana, con i territori vocati che non smettono di accelerare”. 

La premiazione durante l’atteso appuntamento, lo Sparkle Day del 30 Novembre a Roma all’Excelsior, l’unico evento dove si ritrovano ogni anno i migliori interpreti di tutte le denominazioni, un’occasione per poter degustare davvero “l’Italia delle bollicine di qualità”. 

Sparkle_2014_Sponsor

I Premiati con le 5 Sfere:

Piemonte
Giuseppe Galliano Brut 2009 – Borgo Maragliano
Alta Langa Rösa Brut 2008 – Cocchi
Alta Langa Cuvée 36 Brut 2009 – Gancia
Soldati La Scolca Brut 2006 – La Scolca
Soldati La Scolca D’Antan Blanc de blanc Brut 2002 – La Scolca
Soldati La Scolca D’Antan Rosé Brut 2002 – La Scolca
Caluso Cuvée Tradizione 1968 Brut 2007 – Orsolani

Lombardia
Oltrepò Pavese Pinot Nero Ecrù Nature Extra Brut 2008 – Anteo
Oltrepò Metodo Classico Pinot Nero 1865 Brut 2006 – Conte Vistarino
Oltrepò Pavese Pinot Nero Gran Cuvée Storica Giorgi 1870 Brut 2009 – Giorgi
Settimo Cielo Extra Brut 2009 – Perla del Garda
Franciacorta Riserva 3V Brut 2006 – Abrami Elisabetta
Franciacorta Riserva Bagnadore Decimo Terzo Pas Dosé 2006 – Barone Pizzini
Franciacorta Gran Cuvée Satèn 2008 – Bellavista
Franciacorta Riserva Vittorio Moretti Extra Brut 2006 – Bellavista
Franciacorta Gran Cuvée Rosé Brut 2008 – Bellavista
Franciacorta Vintage Collection Dosage Zerò 2008 – Ca’ del Bosco
Franciacorta Riserva Annamaria Clementi Brut 2005 – Ca’ del Bosco
Franciacorta Riserva Annamaria Clementi Rosé Extra Brut 2005 – Ca’ del Bosco
Franciacorta Riserva Plenitude Collezione Esclusiva Giovanni Cavalleri Brut 2005 – Cavalleri
Franciacorta Satèn 2009 – Ferghettina
Franciacorta Milledì Brut 2009 – Ferghettina
Franciacorta Riserva Casa delle Colonne Zero 2006 – Fratelli Berlucchi
Franciacorta Riserva Casa delle Colonne Brut 2006 – Fratelli Berlucchi
Franciacorta Riserva Palazzo Lana Extreme Extra Brut 2006 – Guido Berlucchi
Franciacorta Satèn 2009 – Le Marchesine
Franciacorta Blanc de Noir Brut 2009 – Le Marchesine
Franciacorta Blanc de Noir Brut – Majolini
Franciacorta Blanc de Blanc P.R. Brut – Monte Rossa
Franciacorta Satèn Magnificentia 2009 – Uberti
Franciacorta Quinque Extra Brut – Uberti
Franciacorta Diamant Pas Dosé 2006 – Villa
Franciacorta Rosé Brut 2009 – Villa
Franciacorta Riserva dei Consoli Brut 2005 – Villa Crespia Muratori

Trentino
Trento Rosé Brut – Abate Nero
Trento Riserva Brut 2008 – Balter
Trento Riserva Altemasi Graal Brut 2006 – Cavit
Trento Riserva Aquila Reale Brut 2006 – Cesarini Sforza
Trento Riserva Lunelli Extra Brut 2006 – Ferrari
Trento Riserva Talento Dosaggio Zero 2008 – Letrari
Trento Riserva del Fondatore 976 Brut 2003 – Letrari
Trento Rosé Brut – Maso Martis
Trento Riserva Methius Brut 2007 – Metius (Dorigati)
Trento Riserva Maso Nero Brut 2008 – Zeni

Alto Adige
Alto Adige Pas Dosé 2009 – Haderburg
Alto Adige Riserva Hausmannhof Brut 2004 – Haderburg

Veneto
Valdobbiadene Prosecco Superiore Rive di Farra di Soligo Col Credas Brut 2012 – Adami
Valdobbiadene Superiore di Cartizze Dry – Adami
Valdobbiadene Dirupo Brut 2012 – Andreola
Valdobbiadene Cartizze Dry 2012 – Andreola
Valdobbiadene Brut 2012 – Bortolin Angelo
Valdobbiadene Prosecco Superiore Banda Rossa Extra Dry 2012 – Bortolomiol
Valdobbiadene Superiore di Cartizze Dry 2012 – Bortolomiol
Valdobbiadene Cartizze Superiore Dry 2012 – Col Vetoraz
Valdobbiadene Prosecco Superiore Rive di Farra di Soligo Extra Dry 2012 – La Farra
Valdobbiadene Prosecco Superiore Serrai Extra Dry 2012 – La Tordera
Valdobbiadene Supréme Dry 2012 – Le Bertole
Valdobbiadene Cruner Dry – Le Colture
Valdobbiadene Prosecco Superiore Brut – Nino Franco Spumanti
Valdobbiadene Giustino B. Extra Dry 2012 – Ruggeri
Valdobbiadene Prosecco Superiore Extra Dry – Sorelle Bronca
Valdobbiadene Superiore di Cartizze Vigna la Rivetta Brut – Villa Sandi

Friuli Venezia Giulia
Brut – Vigneti Pittaro

Umbria
Riesling Brut 2009 – Grilli

Abruzzo
Brut – Marramiero
Rosé Brut – Marramiero

Puglia
La Dama Forestiera Nature 2008 – D’Araprì
Riserva Nobile Brut 2009 – D’Araprì

Cucina__Vini_nuovo

Info: 
Cucina&Vini 
Tel 06 98.87.2584

Pin It

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *