Produttori toscani, verso un’ottima annata…

C'e' la "prospettiva di un'ottima annata". Cosi' l'enologo Roberto Bruchi, direttore dell'Associazione Produttori Vitivinicoli Toscani, inizia a fare alcune previsioni su quello che sara' il quadro produttivo del 2008. "Dal punto di vista quantitativo – sostiene l'enologo – dovremmo essere sui numeri del 2007, una produzione cioe' che potrebbe variare dai 2 milioni 500 mila ai 2 milioni 800 mila ettolitri. Avevamo previsto un calo insignificante, in realta' l'andamento stagionale, con l'abbondante pioggia caduta anche nel giorno di Ferragosto, ha cambiato la situazione tanto che oggi possiamo pensare invece ad una leggera crescita nella quantita' di uve raccolte.

Dal punto di vista qualitativo – prosegue prendendo in esame tutto il quadro vitivinicolo della Toscana – ci sono tutte le caratteristiche per ottenere un'ottima annata. Mai come quest'anno la situazione dipenderà dall'andamento stagionale da qui all'inizio della vendemmia: perche' l'estate e' arrivata tardi e la primavera piovosa ma umida ha ritardato le prime fasi fenologiche della vite, mi riferisco alla fioritura e all'allegagione. Questo ha determinato anche qualche problema sul piano degli agenti patogeni, che in qualche caso si sono sviluppati con maggiore frequenza, rispetto agli anni passati, ma per fortuna senza grossi danni. Rispetto agli ultimi cinque anni avremo un ritardo di dieci giorni sulla vendemmia nella costa e a sud della regione; nella altre zone della Toscana potremmo arrivare anche a due settimane, mi riferisco in particolare al Sangiovese, che e' il vitigno piu' importante in Toscana, ma anche ad altri, sia di bacca bianca che rossa. Fondamentale dunque sara' l'andamento stagionale da qui all'inizio della vendemmia (per il Sangiovese si parla dell'ultima decade di settembre) ma la buona notizia e' che le riserve idriche ci sono, sono arrivate al momento giusto e anche la pioggia di Ferragosto e' stata molto importante". (AGI)

Pin It

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *