Posticipato a fine 2010 l’inserimento in etichetta degli allergeni contenuti nel vino

Ottenuto o slittamento della data inizialmente prevista per il 31 maggio 2009: soddisfazione dei produttori.
La Cevi (European Confederation of Independent Winegrowers), a cui la Fivi (Federazione Italiana Vignaioli indipendenti) aderisce, ha recentemente convinto la Commissaria Mariann Fischer-Boel a postporre, dal 31 maggio 2009 al 31 dicembre 2010, la decisione di inserire in etichetta tutti i possibili allergeni contenuti nel vino.
Se fosse passata entro i tempi previsti, questa riforma avrebbe sicuramente causato problemi di primaria importanza per tutti i vignaioli europei obbligati a quel punto a inserire tutti gli ingredienti contenuti nel vino e avvicinando sempre di più il loro prodotto a quello dell’industria. “Una vittoria questa che testimonia – si legge in una nota stampa – l’importanza strategica che ha la Cevi a livello europeo e quella della Fivi a livello italiano”.
L’etichetta anti-allergica dovrebbe tutelere i consumatori circa una serie di sostanze contenute in tracce in alcuni vini, alcune delle quali non presentano risci allergici provati. Ma nonostante questo in sede europea è passato il principio che "il rischio allergico, anche se non provato, non può essere escluso". Un modo molto strano di procedere quello del gruppo di esperti dell'Efsa che ha poi relazionato alla Commissione Europea, verso il quale la Confederazione- Unione Italiana Vini aveva avanzato più di un dubbio, proponendo di procedere come già si era fatto per i solfiti, ovvero dopo aver esperito sperimentazioni di allergenicità e stabilito un limite massimo di residuo oltre il quale far scattare l'obbligo di indicazione in etichetta.
Comunque attualmente le sostanze “a potenziale rischio allergenico”, e quindi da segnalare in etichetta, contenute nel vino sono la caseina, il lisozima e l’albumina. In un primo momento era stata inclusa anche la colla di pesce, ma successivamente era stata esclusa per la sua comprovata assenza di effetti collaterali. (Enotime)

Pin It

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *