Per valorizzare il Pinot Nero vinificato in rosso in Oltrepò Pavese e’ nato il Pinò Club

Sei aziende uniscono le loro forze per promuovere un vino che potenzialmente potrebbe trasformare la zona della Borgogna. Il 29 Settembre scorso è ufficialmente nato un curioso club di produttori dell’Oltrepò Pavese: si chiama “Pinò Club” (volutamente scritto come si pronuncia), e si prefigge di promuovere, difendere e valorizzare l’immagine e la visibilità del Pinot nero vinificato in rosso come prodotto di eccellenza dell’Oltrepò Pavese; di costituire un fronte comune che si adoperi per la diffusione e la conoscenza delle tecniche di coltivazione e lavorazione del vitigno pinot nero ai fini di un miglioramento qualitativo generale nella produzione del Pinot nero doc dell’Oltrepò; di promuovere l’adozione di standard qualitativi che garantiscano l’elevata qualità del Pinot nero e sensibilizzare i produttori in tal senso.

In reltà il Pinot nero è un vitigno che storicamente abbonda in Oltrepò Pavese, che con 2.500 ettari vitati è seconda solo alla Borgogna a livello europeo, ma solitamente questa nobile uva viene vinificata in bianco o in rosato ed utilizzata per creare delle interessanti basi per vini frizzanti o spumanti. Ma 6 importanti produttori della zona, Conte Vistarino, Frecciarossa, La Versa, Marchese Adorno, Tenuta Il Bosco, Tenuta Mazzolino, hanno deciso che il futuro di quest’uva dovesse giocarsi anche sul piano dei grandi vini rossi che questa nobile uva sa regalare a patto di essere sapientemente vinificata e di essere coltivata nel giusto microclima.
Tutte condizioni che dovrebbero potere essere soddisfatte dagli aderenti al Pinò Club (www.pinotneroclub.it) visto che unendosi contano di unire risorse, conoscenze e idee per promuovere e migliorare la qualità dei vini ottenuti da questo vitigno.
Auguri per questa iniziativa, che ci auguriamo non finisca come tante altre lodevoli idee che periodicamente l’Oltrepò Pavese sforna per poi abbandonare. (Enotime)

Pin It

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *