Niko Romito e Eataly

A cura di CarlCucinaa Campus

Giovedì 20 novembre, da Eataly è stato inaugurato “Spazio”, nato da una partnership tra Oscar Farinetti, patron di Eataly e Niko Romito, fresco della terza stella Michelin data al suo ristorante “Reale“.

E’ suggestivo vedere la brigata e il personale di sala schierati dietro Farinetti e Romito perché la loro presenza è il risultato di un progetto che diventa “Spazio”, il ristorante – laboratorio della Niko Romito Formazione, la scuola di alta gastronomia aperta 2 anni fa dallo chef, all’interno di Casadonna a Castel di Sangro (AQ). 

In questo modo è stata ampliata la proposta formativa della scuola, dando ai giovani cuochi la possibilità di affacciarsi nel mondo del lavoro. Cucina 2

A Rivisondoli, nel vecchio spazio del Reale, è nato “Spazio 0” e a Roma, al terzo piano di Eataly “Spazio” format nuovo e originale in nome dell’innovazione e dell’originalità, in un ambiente caldo ed accogliente.

FrigoAll’ingresso, un lungo corridoio, costeggiato dalle cucine a vista, che sbuca nella sala, arredata in maniera semplice, ma ricercata: tavoli di legno recuperati, pareti bianche e un’illuminazione concettuale che richiama l’illuminazione di Casadonna, tanti fili d’acciaio a formare come una ragnatela sui tavoli, dai quali pendono le lampadine.

“Spazio” nasce come laboratorio di idee in cui fare cultura gastronomica, i giovani cuochi si alterneranno tra i fornelli e la sala, e racconteranno agli ospiti le loro creazioni, partendo dalla scelta degli ingredienti fino alle preparazioni e alla tecnica usata, avvicinando così il pubblico all’alta ristorazione. Manzo

Il menù cambierà a seconda della stagionalità delle materie prime e prevede 5 antipasti, 5 primi, 5 secondi con contorno e 6 dolci, il prezzo si manterrà sui 35/40 euro, bevande escluse, e ci sarà grande attenzione alla salute (è stato inserito un “*” accanto ad alcuni piatti che sta a significare che in quel piatto non c’è nessun grasso aggiunto).

Pin It

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *