Niente dieta mediterranea? “Un rischio”

L'abbandono della dieta mediterranea è uno dei principali responsabili dell'obesità: la Coldiretti commenta così i risultati dell'indagine "Okkio alla salute" secondo cui un terzo dei bambini italiani è obeso o in sovrappeso. «Il fatto che la maggiore frequenza dei casi di obesità si registri in Campania è la conferma – sottolinea la Coldiretti – degli effetti del progressivo abbandono a tavola dei principi della dieta mediterranea che con pane, pasta, frutta, verdura, extravergine e il tradizionale bicchiere di vino consumati a tavola in pasti regolari ha consentito agli abitanti del Belpaese di conquistare il record della longevità».

L'allarme per l'abbandono della dieta mediterranea – sottolinea la Coldiretti – prosegue anche nel 2008 «con un ulteriore calo dei consumi di frutta (-2,6 per cento), olio di oliva (-2,8 per cento), pane (-2,5 per cento), vino (-0,9 per cento) e verdura (-0,8 per cento)». La Coldiretti ricorda infine di aver lanciato il progetto «Educazione alla Campagna Amica» con il quale sta coinvolgendo oltre centomila alunni delle scuole elementari e medie in tutta Italia con l'obiettivo «di formare dei consumatori consapevoli sui principi della sana alimentazione». (CronachediGusto)

Pin It

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *