Nei consumi fuori casa c’e’ un “testa a testa” tra vino e birra…

Lo afferma Assobirra, e’ rinascimento per il mondo della birra, una bevanda che gli italiani, negli acquisti gourmand e nei consumi fuori casa, scelgono sempre più “a tutto pasto”, in un testa a testa con il vino nei pasti fuori casa dei giorni feriali (entrambi si attestano al 14,2%): emerge dall’indagine Makno-AssoBirra “Gli italiani e la birra”, che evidenzia un consumo pro-capite di birra, attestatosi nel 2007, a 31,1 litri. Con un miglioramento delle posizioni delle analcoliche, ale, lager, pils, sul mondo di Bacco, nei consumi festivi, al ristorante e in pizzeria.

“Se nel 2006 – sottolinea l’indagine – il gap a favore del vino era di otto punti percentuali, nel 2007 le due bevande arrivano quasi a toccarsi, fermandosi al 43,6% (il vino) e al 40,1% (la birra). Il che significa che 4 italiani su 10 preferiscono accompagnare i propri pranzi e cene del fine settimana con il vino, mentre (quasi) altrettanti puntano sulla birra”. Inoltre, a testimonianza dell’approccio sempre più consapevole al prodotto, osserva AssoBirra, “il 20% degli italiani, oltre 10 milioni quindi, indica un preciso bicchiere in cui preferisce bere e valorizzare pertanto la birra”. (WineNews)

Pin It

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *