Negli Usa l’etilometro salvavita spegne il motore

Chi non passa il test del palloncino non riesce più materialmente a guidare. Almeno in New Mexico, stato con uno dei più alti tassi di alcolismo degli Usa, dove chi viene arrestato per guida in stato di ubriachezza è obbligato a installare a spese proprie un dispositivo elettronico che taglia la corrente dell’accensionese il guidatore ha bevuto troppo. Il successo di questo progetto pilota in vigore da oltre quattro anni – un calo del 35% del numero dì vittime in incidenti causati da guida in stato di ubriachezza – è tale che è possibile venga esteso a tutti gli Usa. Il New Mexico, uno stato di 2 milioni di abitanti, ha salvato la vita a 68 persone; secondo le stime l’“ignition interlock” potrebbe salvare quattromila vite all’anno negli interi Stati Uniti. Il dispositivo, un tubicino collegato al volante in cui il guidatore deve soffiare prima di partire e varie altre volte mentre sta guidando, è in commercio dagli anni ‘70. Ma il New Mexico è il primo stato ad averne imposto per legge l’adozione nel 2004: il colpevole è condannato a sottoporsi al test del palloncino al volante per un anno se ha un precedente, per due anni se ne ha due, e così via. (Il Sole 24 Ore)

Pin It

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *