Negli Usa è febbre da assaggio…

Negli Stati Uniti cresce la febbre degli assaggiatori di birra, dopo che il wine tasting è diventato pratica comune. Dal Texas a Washington si moltiplicano le iniziative per lasciare ai clienti libertà dì assaggiare la “Fresca” (Cold one) preferita per decidere il marchio cui affidarsi. Tra i primi ad aderire all’iniziativa le micro birrerie che hanno spesso pochissimi altri modi di farsi pubblicità. “Uno dei maggiori benefici dell’esperienza è il faccia a faccia che con il potenziale cliente”, spiega dalle colonne di Usa Today Paul Gatza, direttore della Brewer association, l’organo che riunisce tutti i produttori nazionali.

Lo stato del Vermont ha dato il via libera al beer tasting lo scorso anno, dopo aver dato il lasciapassare a eventi simili per il vino. Lo stato di Washington sta portando a termine un programma durato un anno che ha coinvolto 30 rivenditori. Molti hanno offerto assaggi di vino e birra e l’associazione federale ha previsto che il beer tasting diventerà legge entro Fanno. Nel Texas l’assaggio di birra e vino in drogheria è pratica comune dal 2007, e lo stesso vale per lo stato di New York, Oregon, Florida e Sud Dakota. (Italia Oggi)

Pin It

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *