Nasce Fivi: Federazione Italiana Vignaioli Indipendenti

È nata, presso la Reggia di Colorno (Pr), la Federazione Italiana Vignaioli Indipendenti (Fivi) con l'adesione di più di 400 aziende agricole come soci fondatori. Eletto presidente Fivi, all'unanimità, Costantino Charrère, fondatore e anima della cantina valdostana Les Cretes.
L'impulso alla realizzazione di questa esperienza è arrivato dall'associazione francese Vignerons Independants, un sindacato riconosciuto dallo stato transalpino che raccoglie più di 10 mila soci e il 55% del patrimonio viticolo d'Oltralpe.

Uno dei primi obiettivi dei Vignaioli Indipendenti sarà entrare nella Confèdèration Europèenne des Vignerons Indèpendants (Cevi). Hanno aderito alcune delle firme più conosciute a livello nazionale, e le associazioni dei Vignaioli dell'Alto Adige, del Trentino e della Valle d'Aosta. Il consiglio direttivo è composto da 15 membri e da due vicepresidenti, Peter Dipoli e Saverio Petrilli, espressione della quasi totalità delle regioni viticole nazionali. In qualità di segretario nazionale è stato designato Giancarlo Gariglio. (CronachediGusto)

Pin It

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *