Le aziende produttrici nell´isola sono sei…

Le aziende produttrici nell´isola sono sei, sparse in cinque province: Società cooperativa agricola "La Bufala" a Nicosia (Enna); Azienda agricola "Magazzè" a Ragusa; Società agricola "Bubalus" a Ragusa; Azienda agricola "Cancemi" a Caltanissetta; Azienda Agricola "Vaniglia" a Partitico (Palermo) ; Azienda agricola "Giambrone" a Cammarata (Agrigento).
"Nel Ragusano e nell´Ennese – racconta Vincenzo Chiofalo, presidente del Consorzio ricerca filiera carni – la carne di bufalo è già commercializzata e anche se in Sicilia gli allevamenti nascono per la produzione della mozzarella o di derivati del latte, si sta cercando di differenziare l´offerta puntando anche alla lavorazione della carne per la produzione di suoi derivati come, ad esempio, la bresaola di bufalo".
In realtà nell´isola non esiste ancora una vera e propria fascia di mercato per la carne bufalina ma, "dato il crescente interesse nei confronti di questo prodotto – spiega Chiofalo – si sta facendo una ricognizione per verificare la gestione degli allevamenti e le condizioni degli animali, per puntare ad un prodotto finale di qualità che possa ritagliarsi la sua nicchia di mercato, in considerazione anche del fatto che il costo di un chilo di carne di bufalo è, in linea di, massima, equivalente e a quello di un chilo di carne bovina".
A consumarla oggi sono ancora in pochi ma "ciò è dovuto fondamentalmente al fatto che la maggior parte dei consumatori associa la bufala alla mozzarella o ai derivati del latte. La crescente attenzione nei confronti di questa carne e la conoscenza delle sue peculiari caratteristiche nutrizionali contribuirà a creare nuove abitudini".  (CronachediGusto)

Pin It

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *