La ricetta di Mancini per vincere al City: Pizza e vino prima delle partite

Roberto ManciniL’arma in più del Manchester City di Roberto Mancini? Un buon bicchiere di vino e una gustosa pizza. Il neotecnico dei Citizens, che non ha sbagliato un colpo da quando è approdato in Premier League (tre successi in campionato e uno in FA Cup), ha intenzione di rivoluzionare le abitudini alimentari dei suoi calciatori introducendo l’infallibile dieta mediterranea, convinto che questa possa migliorare le prestazioni, dando nuove forze alla squadra.

«Un giocatore ha bisogno di mangiare pollo, pizza, alimenti ricchi di carboidrati, anche un bicchiere di vino, ma a tavola non c’è niente di tutto questo», ha detto Mancio in un’intervista al tabloid Daily Mirror.

Il tecnico jesino si sta adattando allo stile del calcio e del campionato inglese ed è rimasto conquistato dal calore dei tifosi del City, che già lo adorano. Obiettivo dichiarato il quarto posto e la qualificazione in Champions League: le ambizioni della società sono molto elevate, da quando la proprietà è stata rilevata nel 2008 dall’emiro di Abu Dhabi, che ne fa quello che è considerato il club più ricco del mondo, e che può vantare una rosa pregevole (Robinho, Adebayor, Tourè, Tevez, il nuovo acquisto Vieira, per fare solo qualche nome).

I bookmakers sono già scatenati e hanno fatto salire nettamente le quotazioni dei Citizens: la scommessa che i Mancini-boys chiuderanno la stagione di Premier con più punti dei cugini dello United è quotata 1 a 4; quota abbordabile anche per la qualificazione del City in Champions (bancata a 1,80).

A beneficiare del momento di forma della squadra, sempre in chiave scommesse, è anche Carlos Tevez (6 reti dall’arrivo dell’allenatore italiano), che ora punta al titolo di capocannoniere della Premier (quotato a 9, mentre è quotato a 7 per il titolo di miglior giocatore del campionato).

(Sole 24 Ore)

Pin It

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *