I CENTO DI ROMA 2014

IL TOP E IL POP DEI RISTORANTI ROMANI
Le migliori cento tavole della Città Eterna
Prefazione di Lillo
«Amo la cucina romana. Non perché io sia romano, ma perché amo la cucina “ignorante”, quella dove il sapore è estremamente deciso e la parola “delicato” diventa magicamente inappropriata» (Lillo)
La nuovissima guida “I Cento di Roma” è una mappa per non perdersi nel mare magnum dei locali della capitale: 45 recensioni di ristoranti da capogiro – rigorosamente ordinati in classifica – 45 soste e veraci e popolari, e infine 10 esplorazioni, forchetta alla mano, nelle cucine dei quattro angoli del mondo all’ombra del Colosseo.
Dettagli e precisione nelle informazioni si affiancano al piacere del racconto scanzonato e godereccio, che esalta la gioia della convivialità nel tipico stile degli autori Cavallito, Lamacchia e Iaccarino.
Mangiare a Roma è la fine del mondo: un’esperienza fisica e mistica che parte dallo stomaco ma travolge l’intelletto, l’occhio e il portafoglio.
In origine era “I Cento di Torino”, ovvero una guida alla ristorazione del capoluogo piemontese con cento indirizzi tra il top e il pop. Oggi sono “I Cento” di Roma, Bari e Puglia, Torino, Milano, e poi ancora Firenze e Genova e la Riviera Ligure.
Ne “I Cento” trovano spazio i ristoranti delle grandi occasioni – in spietato ordine di merito, nessun’altra guida italiana lo fa – e i ristorantini, osterie o trattorie capaci di abbinare qualità e buon prezzo. Guide dedicate alle città e al territorio: perfette per chi le città le abita o le frequenti almeno per un giorno.
Classifica I Cento di Roma
1) La Pergola (Rome Cavalieri, Waldorf Astoria)
2) La Trota dal 1963
3) Colline Ciociare
4) Il Pagliaccio
5) Metamorfosi
6) Pipero al Rex
7) Acquolina Hostaria in Roma
8) Glass Hostaria
9) All’Oro
10) Imago
11) Oliver Glowin (Hotel Aldovrandi)
12) Antonello Colonna
13) Il Convivio Troiani
14) Pascucci al Porticciolo
15) Roscioli
16) Il San Lorenzo
17) Agata e Romeo
18) Marzapane
19) Enoteca La torre
20) Il Granchio
21) Inopia
22) L’Arcangelo
23) Giuda Ballerino!
24) Ristorante Italia (Eataly)
25) Romeo
26) Ristorante Aroma
27) Antonello Colonna Vallefredda Resort
28) Le Jardin de Russie
29) Magnolia al Jumeirah
30) Ristorante Settembrini
31) Massimo Riccioli Ristorante & Bistrot
32) Osteria Fernanda
33) Ristorante Al Ceppo
34) Cuoco e camicia
35) La Rosetta
36) Ristorante Le Sorelle
37) Trattoria Monti
38) Sora Lella
39) Antico Arco
40) Atlas Coelestis
41) Le Tre Zucche
42) Coromandel
43) Le Coq
44) Ristorante Paris in Trastevere
45) Mamma Angelina
Curatori:
Stefano Cavallito, Alessandro Lamacchia e Luca Iaccarino, oltre che per le guide “I Cento”, recensiscono ristoranti per La Repubblica, la guida “Ristoranti d’Italia” de L’Espresso e “Osterie d’Italia” di Slow Food.
Collaboratori:
In ogni città le guide “I Cento” possono contare su collaboratori fidati e accreditati nel panorama gastronomico nazionale, che rendono ogni guida precisa, dettagliata e ostinatamente “local”. Hanno collaborato alla guida “I Cento di Roma” Maria Luisa Basile, Lorenza Fumelli, Elisia Menduni, Claudio Persichella, Luciana Squadrilli, Marco Veneziani.
In libreria dal 7 novembre.

Cento-Roma_EDT

IL TOP E IL POP DEI RISTORANTI ROMANI
Le migliori cento tavole della Città Eterna

«Amo la cucina romana. Non perché io sia romano, ma perché amo la cucina “ignorante”, quella dove il sapore è estremamente deciso e la parola “delicato” diventa magicamente inappropriata» (Lillo)

La nuovissima guida “I Cento di Roma” è una mappa per non perdersi nel mare magnum dei locali della capitale: 45 recensioni di ristoranti da capogiro – rigorosamente ordinati in classifica – 45 soste e veraci e popolari, e infine 10 esplorazioni, forchetta alla mano, nelle cucine dei quattro angoli del mondo all’ombra del Colosseo.

Dettagli e precisione nelle informazioni si affiancano al piacere del racconto scanzonato e godereccio, che esalta la gioia della convivialità nel tipico stile degli autori Cavallito, Lamacchia e Iaccarino.

Mangiare a Roma è la fine del mondo: un’esperienza fisica e mistica che parte dallo stomaco ma travolge l’intelletto, l’occhio e il portafoglio.

In origine era “I Cento di Torino”, ovvero una guida alla ristorazione del capoluogo piemontese con cento indirizzi tra il top e il pop.

Oggi sono “I Cento” di Roma, Bari e Puglia, Torino, Milano, e poi ancora Firenze e Genova e la Riviera Ligure.

Ne “I Cento” trovano spazio i ristoranti delle grandi occasioni – in spietato ordine di merito, nessun’altra guida italiana lo fa – e i ristorantini, osterie o trattorie capaci di abbinare qualità e buon prezzo.

Guide dedicate alle città e al territorio: perfette per chi le città le abita o le frequenti almeno per un giorno.

Classifica I Cento di Roma

1) La Pergola (Rome Cavalieri, Waldorf Astoria)
2) La Trota dal 1963 
3) Colline Ciociare
4) Il Pagliaccio
5) Metamorfosi 
6) Pipero al Rex 
7) Acquolina Hostaria in Roma
8) Glass Hostaria
9) All’Oro
10) Imago 
11) Oliver Glowig (Hotel Aldovrandi)
12) Antonello Colonna
13) Il Convivio Troiani
14) Pascucci al Porticciolo
15) Roscioli
16) Il San Lorenzo
17) Agata e Romeo
18) Marzapane
19) Enoteca La Torre
20) Il Granchio
21) Inopia
22) L’Arcangelo
23) Giuda Ballerino!
24) Ristorante Italia (Eataly)
25) Romeo
26) Ristorante Aroma
27) Antonello Colonna Vallefredda Resort
28) Le Jardin de Russie
29) Magnolia al Jumeirah
30) Ristorante Settembrini
31) Massimo Riccioli Ristorante & Bistrot
32) Osteria Fernanda
33) Ristorante Al Ceppo
34) Cuoco e camicia
35) La Rosetta
36) Ristorante Le Sorelle
37) Trattoria Monti
38) Sora Lella
39) Antico Arco
40) Atlas Coelestis
41) Le Tre Zucche
42) Coromandel
43) Le Coq
44) Ristorante Paris in Trastevere
45) Mamma Angelina

 

Curatori:

Stefano Cavallito, Alessandro Lamacchia e Luca Iaccarino, oltre che per le guide “I Cento”, recensiscono ristoranti per La Repubblica, la guida “Ristoranti d’Italia” de L’Espresso e “Osterie d’Italia” di Slow Food.

Collaboratori:
Hanno collaborato alla guida “I Cento di Roma” Maria Luisa Basile, Lorenza Fumelli, Elisia Menduni, Claudio Persichella, Luciana Squadrilli, Marco Veneziani.
In ogni città le guide “I Cento” possono contare su collaboratori fidati e accreditati nel panorama gastronomico nazionale, che rendono ogni guida precisa, dettagliata e ostinatamente “local”.

In libreria dal 7 novembre.

Pin It

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *