Gelato che non si scioglie all’OGM

Unilever è già pronta con il sorbetto ogm che non si scioglie, 50% in meno di grassi e, cosa che non fa mai male, minori costi di produzione.
Il segreto di questa trovata è tutto in una proteina sintetica – la Isp, Ice Structuring Protein – isolata originariamente da un pesce artico e riprodotta in laboratorio attraverso la fermentazione di un lievito geneticamente modificato.
La proteina avrebbe appena ottenuto il via libera dalla Ue attraverso il parere positivo dell’Efsa che ha escluso il rischio di allergenicità in seguito all'ingestione dei prodotti contenenti Isp.

Parere confutato dalla Fondazione Diritti Genetici che, citando una ricerca del 2006 prodotta dall'Indipendent Science Panel, afferma: «I ricercatori indipendenti avevano dimostrato che la proteina della Unilever non è sostanzialmente equivalente a quella prodotta dal pesce artico e che anzi costituisce un allergene, proprio per la sua derivazione da lieviti transgenici. Il successivo parere dell'ente preposto all'approvazione dei 'novel foods', la Acnfp, sebbene favorevole al prodotto, aveva convalidato la tesi della possibile allergenicità, proponendo l'etichettatura obbligatoria. L’opzione è però stata esclusa dalla recente decisione della Commissione. Il nuovo ingrediente sarà infatti etichettato semplicemente come “proteina Isp”, in base alla attuale normativa Ue che non sottopone casi come il gelato della Unilever alla regolamentazione prevista per gli ogm». (Greenplanet)

Pin It

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *