FOODIES 2016 (Gambero Rosso)

COP PIATTA FOODIES 2016Sesta edizione della guida che ogni anno cambia “pelle”

600 nuovi indirizzi dedicati al viaggiatore goloso

Raccontare ogni anno nuove storie, nuovi indirizzi e artigiani del gusto, per fotografare un panorama quello del ricchissimo patrimonio enogastronomico italiano che è in continuo divenire, proprio come piace al foodie.

È questa la filosofia della guida Foodies 2016, giunta quest’anno alla sua sesta edizione.

Una cartolina dinamica dell’italia del buon mangiare e del buon bere, un quaderno di viaggio che si sfoglia ogni anno come fosse il primo, perché propone spunti sempre nuovi, perché non dà “certezze”, perché “tanto ho la guida dello scorso anno…cosa vuoi che cambi?” Tutto.

Proprio come il foodie, viaggiatore goloso e sperimentatore dall’animo sfaccettato alla continua ricerca di nuovi orizzonti, consumatore esigente e curioso ricercatore di prodotti sempre nuovi da degustare e di storie “vere” da conoscere (che siano esperienze di alta cucina, aziende agricole lontane dai percorsi più battuti o cocktail bar di tendenza), così la guida Foodies scandaglia la penisola alla ricerca di grandi e piccoli luoghi che trasmettano piacere e passione, con un occhio sempre più attento non solo al buono ma anche al sano, magari di filiera corta, ma comunque all’insegna del buongusto e dell’intelligenza.

Dall’osteria di una volta all’etnico di qualità, da una pizza buona e ben lievitata ai nuovi format metropolitani che coniugano fast food e qualità, passando per storie diverse anche agli antipodi, la guida propone ogni anno una serie di itinerari inediti, nelle grandi città – con ritratti a tema – ma ci sarà anche tanta provincia con i suoi luoghi da andare a cercare, magari in un viaggio o in una gita fuori porta, proprio come piace al foodie.

Racconti senza punteggi e classifiche, coronati da una “manciata”di stelle, a segnalare le storie più curiose (28 in questa edizione).

LE STELLE FOODIES 2016

COMPRARE
Tutto il meglio per acquisti golosi da assaporare a casa o per sfizi da consumare al volo

Primopan (Battiloro, CN)
Santamaria (Calizzano, (SV)
Origine – Green Spirits ( Cengio, SV)
Opera Waiting (Poggibonsi, (SI)
Norcineria Bellandi (Coreglia Antelminelli, LU)
La Bottegola (Castel di Lama, AP)
Antonio Girotti (Amelia, TR)
Gli Alti Sapori (Capracotta, IS)
Caseificio Antonio Naclerio (Agerola, NA)
Lucanicheria (Terranova di Pollino, PZ)
Dolci Pascoli (Morano Calabro, CS)
Fera Raffaele (Cosenza)
Agrestis (Buccheri, SR)
Caseificio Mongibella (Buccheri, SR)

MANGIARE
I mille volti di una pausa golosa

Cioccolocanda (Vicoforte, CN)
Vemissa (Venezia)
Gelindo dei Magredi (Vivaro, PN)
La Sangiovesa (Santarcangelo di Romagna, RN)
Bar Silvana (Firenze)
Alla Lanterna (Fano, PU)
Osteria Rosso di Sera (Magione, PG)
Mr Doyle (Roma)
Drogheria Buonconsiglio (Vasto, CH)
Bilabi (Bari)
Giardini 36 (Cisternino, BR)
‘U Locale (Buccheri, SR)
Il Bianconiglio (San Vito Lo Capo, TP)
Perciasacchi (Palermo)

San PellegrinoAnche quest’anno il compagno di viaggio di Foodies è Acqua Panna S. Pellegrino, azienda leader nel settore delle acque minerali, da sempre attenta a risvolti salutistici, proprio perché il vero Foodies non sceglie semplicemente ciò che è buono ma il buono che fa bene.

Acqua Panna-S.Pellegrino firma con Gambero Rosso la selezione dei 20 giovani chef Foodies (uno per regione)

Gambero Rosso logo

Ogni regione si apre con un personaggio d’eccezione; attori, scrittori, sportivi, registi, artisti, imprenditori che ci hanno svelato il loro animo da foodie, condividendo con noi le loro mete gastronomiche preferite.

Si sono divertiti a raccontare il loro amore per la cucina e a svelare i loro luoghi foodies: Francesca Baudin Giorgia Wurth, Sara Maestri, Andrea Lucchetta, Andrea Castelli, Tjasa Dornik, Carlo Lucarelli, Stefania Sandrelli, Giuseppe Piccioni, Mario Morcellini, Cristiana Capotondi, Alessia Fabiani, Sara Affi Fella, Vincenzo Salemme, Gianrico Carofiglio, Giuseppe Lupo, Erica Cunsolo, Donatella Finocchiaro, Salvatore Mereu

I locali che hanno ottenuto il maggior numero di voti si sono aggiudicati il premio Foodies 2016

PREMIO FOODIES 2016

I locali che hanno riscosso le maggiori preferenze da parte della giuria, compo-sta quest’anno da: Gioacchino Bonsignore (TG5), Eleonora Cozzella (Espresso Food&Wine), Luigi Cremona (Touring Club), Giacomo A. Dente (Il Messaggero), Bruno Gambacorta (TG2-Eat Parade), Licia Granello (La Re-pubblica), Cristina Latessa (ANSA) Antonio Paolini (giornalista e critico enogastronomico) Anna Scafuri (TG1)

MANGIARE

El Molin (Cavalese, TN)
Osteria Ophis (Offida, AP)
Banco (Roma)
La Galleria (Gragnano, NA)
Pescheria 2 Mari (Fasano, BR)
Lucitta (Tortolì, OG)

COMPRARE

Caseificio Malandrone 1477 (Pavullo nel Frignano, MO)
Pank La Bulangeria (Firenze)
Ursini (Fossacesia, CH)
Il Giardino di Ginevra (Casapulla, CE)
Mini Caseificio Costanzo (Lusciano, CE)
Masseria Fornara (Cassano allo Ionio, CS)

Si ringraziano i vini foodies partner di Foodies 2016

Agricole Vallone
Antonelli San Marco
Bel Colle
Castel Firmian-Mezzacorona
Castello Torre in Pietro
Colle San Domenico di Giovanna
F.lli Giorgi
Lunae Bosoni
Montezovo
Nicodemi
Roccapesta
Villa di Corlo

COP 3D FOODIES 2016Foodies 2016
Gambero Rosso®
in edicola e in libreria
pp 288 euro14.90

 

UFFICIO STAMPA
Paola Rangeri
ufficio.stampa@gamberorosso.it

Facebook (immagine)Seguici su:

Facebook: Gambero Rosso Holding

Pin It

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *