Falanghina Agnanum Vigna del Pino doc

  Il posto da dove viene questo vino è incantevole: la riserva naturale degli Astroni, posto di straordinaria bellezza naturalistica, uno dei pochi polmoni verdi della città di Napoli; ai confini con la conca di Agnano e la Solfatara, è uno dei bacini vulcanici più famosi al mondo, e a completare l'incantevole quadro paesaggistico, la vicinanza al litorale flegreo.
Il mix di terroir vulcanico e microclima soggetto alle brezze marine.

Insomma, in questo fazzoletto di terra strappato con forza dall'abusivismo edilizio, dove i 3,5 ettari di vigne collinari a 500 mt slm sono coltivate in un contesto di viticoltura eroica,che si può tranquillamente accostare alle terrazze della Valtellina o delle Cinque Terre in Liguria, il buon Raffaele Moccia, tenace vigneron napoletano, con la preziosa consulenza dell'enologo Maurizio De Simone, realizza vini straordinari, unici, di rara bellezza, preziosi perchè trasmettono cultura enologica, passione e fatica.

La scelta è quella di produrre solo vini di territorio: infatti, abbiamo solo falaghina e piedirosso, i vitigni principe della zona flegrea. Passando al vino, giallo dorato, presenta sentori minerali/sulfurei, accompagnati da frutta gialla matura e revoli floreali in primis ginestra. In bocca ha un ingresso dolce, per poi scatenarsi in tutta la sua freschezza gustativa e sapidità.
Vigna del Pino si vendemmia tardivamente, a seguire un lungo lavoro sulle fecce fini, 12 mesi di affinamento in acciaio, appena una settimana di sosta in tonneau di tostatura leggera e almeno 4 mesi di affinamento in bottiglia. E dicono che il suo piedirosso sia ancora meglio….alla prossima puntata!!

Falanghina Agnanum Vigna del Pino doc 2006 (88 /100)
Falanghina 100%

Raffaele Moccia
Contrada Astroni, 3 – Napoli
info@agnanum.it

 

Alessandro Castaldo

Sommelier

@ 2009 copyright

Pin It

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *