Dop e Igp, otto nuove denominazioni…

L’Italia allunga sulla Francia, aggiungendo, nel 2008, altre otto specialità (3 Dop e 5 Igp) nell’elenco europeo dei prodotti a denominazione d’origine protetta e indicazione geografica protetta, e portando così la quota totale a 173 (la Francia è a 160, seguono Spagna, 117, e Portogallo 114). Regioni e prodotti interessati sono: il Piemonte, con la tinca gobba dorata dell’Altopiano di Poirino Dop; la Liguria, con le acciughe salate del Mar Ligure Igp; il Veneto, con la cassatella trevigiana Dop; la Campania, con il cipollotto nocerino Dop e il Marrone di Roccadaspide Igp; la Basilicata, con il pane di Matera Igp; la Calabria, con la cipolla di Tropea Igp; la Sicilia, con il salame Sant’Angelo Igp. Soddisfazione, nel dare la notizia, è stato espressa da Agriturist che riproporrà, fino a metà novembre, le “Giornate nazionali delle Dop e delle Igp”. (Italia Oggi)

Pin It

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *