Confagricoltura: rilanciare il vino italiano con la strategia delle “sei esse”…

…servizio, semplicità, sostenibilità, salute, sensorialità, sincretismo.
“La conoscenza dei futuri trend di consumo e di prodotto è uno strumento essenziale per l’attività imprenditoriale e delle strategie d’impresa”. Lo ha rimarcato il presidente di Confagricoltura Federico Vecchioni, oggi a Roma, per lo studio “Il vino nel mercato globale”, commissionata da Confagricoltura alla Gpf fondata da Giampaolo Fabris. “Il vino, soprattutto all’estero – ha evidenziato – va proposto con la strategia delle “sei esse”: servizio, semplicità, sostenibilità, salute, sensorialità, sincretismo”.

“Gestione e supporto alle imprese vitivinicole – ha spiegato il presidente di Confagricoltura – potranno essere garantiti solo con una conoscenza approfondita dell’attuale situazione internazionale, caratterizzata da una forte richiesta di servizi, maggiore trasparenza informativa, equilibrio tra domanda e offerta di qualità e di prezzo. Elementi questi che esercitano forti pressioni dei consumatori e dei distributori sul produttore, che deve rispondere attivamente a queste sollecitazioni”.
Dalla ricerca emergono le nuove tendenze dei consumi, che puntano più sulla qualità che sulla quantità (qualità accessibile); che richiedono “semplicità” ovvero un processo che renda il vino un prodotto “accessibile” ad un pubblico di non intenditori. Vino si concilia con salute (il bere moderato) e con “sostenibilità”, intesa sia in termini di attenzione all’ambiente che di consumo etico. In conclusione è richiesto un approccio “sincretico”, in cui confluiscano in una sola forma più funzioni: il vino si configura come un’esperienza “totalizzante”; con una virtuosa contaminazione anche con mondi apparentemente lontani, ma influenti, sull’immaginario sociale e mediale contemporaneo (la moda, il design, l’architettura). Il vino come rappresentazione di uno stile di vita. (WineNews)

Pin It

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *