Cioccolato, vino e gelati fanno bene, ma anche lo stress

Lavorare stanca? La nicotina fa male? Lo stress accorcia la vita? Luoghi comuni, secondo la ‘lista delle 10 cose che sorprendentemente ti fanno bene’ redatta dal ‘Times’. Le prime due posizioni sono occupate dal cioccolato, meglio se fondente, e dal vino. Entrambi contengono polifenoli, che contrastano il proliferare dei radicali liberi, responsabili principali dei danni al DNA. Fin qui nessun novita’. Al terzo aisco  posto della lista, lo stress. Un piccolo stress, per esempio tenere un discorso in piedi a un matrimonio, 

puo’ aiutare a rinforzare il sistema immunitario.

In quarta posizione il gelato, che a differenza ad esempio di una torta al formaggio, rilascia gradualmente gli zuccheri nel sangue dopo averlo mangiato.

Stufi del pane integrale? Anche il pane bianco fa bene, perche’ la farina bianca e’ fortificata con calcio e ferro; e avendo meno fibre, il calcio viene per la maggior parte assorbito per la gioia delle nostre ossa. La cosa che piu’ sorprendentemente fa bene e’ il lavoro.

 

Gli esperti dicono che il lavoro aiuta a tenersi in salute, a  Pandora Bracelets  rinforzare la socialita’ dell’individuo e a migliorare la propria aspettativa di vita.

Ottavo posto per i fagioli stufati, economici e un toccasana per il cuore. Cosi’ come la Guinness, la famosa birra scura irlandese. Una ricerca dell’universita’ del Wisconsin afferma che una pinta di Guinness ha gli stessi effetti di un’aspirina nel prevenire la coagulazione del sangue. In piu’ e’ un valido antiossidante. La lista delle 10 cose che stranamente possono far bene, si chiude con la nicotina. Stando a uno studio della King’s School of London presentato a Ginevra nell’ambito del Forum of European Neuroscience, la nicotina aiuterebbe a tenere la mente piu’ attiva, migliorando l’apprendimento, la memoria e la concentrazione. Ma prima di compiere questo passo, sottolinea il coordinatore dello studio Ian Stoleman, bisogna eliminare gli effetti tossici della nicotina. (AGI)

Pin It

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *