Chiesta a gran voce la distillazione strordinaria delle eccedenze vinicole

Fedagri-Confcooperative vuole che si smaltiscano oltre un milione di ettolitri prima dell’inizio della prossima campagna
Le cooperative rappresentano il 35% di tutto il giro d’affari del vino italiano e, secondo l’ultimo Rapporto Mediobanca, ben 5 tra esse sono ai vertici della viticoltura italiana. Tra di esse ben 4 aderiscono a Fedagri-Confcooperative, che raggruppa 423 cooperative con 148.000 soci conferenti e 5.900 addetti, forti di un fatturano di più di 2,5 miliardi di Euro.  Ma la crisi economica ha fatto inceppare pesantemente le vendite, per cui molte cantine, e aggiungemmo non solo quelle cooperative, non sanno come fare per smaltire il vino in eccesso, considerando che gli stoccaggi devono svuotarsi entro il prossimo autunno onde ricevere la nuova produzione.
Per cui ha ricevuto ampio sostegno la recente proposta del Minisero delle Politiche Agricole di aumentare i volumi di vino destinati alla distillazione per la produzione di alcool buongusto.
“Gli effetti della crisi economica – ha spiegato il presidente del settore vitivinicolo di Fedagri-Confcooperative Adriano Orsi – continuano ad incidere negativamente sulle nostre cantine cooperative che si trovano a fronteggiare una contrazione delle vendite soprattutto nel mercato interno, che oggi assorbe solo 26 milioni di ettolitri (con un consumo medio procapite di 45 litri all’anno). È evidente – ha aggiunto Orsi – che il comparto necessita di interventi strutturali che diano respiro nel breve, ma che allo stesso tempo garantiscano sostenibilità alle imprese nel medio-lungo periodo”.
Il Comitato di settore vitivinicolo di Fedagri si è quindi espresso favorevolmente sulla proposta di un riconoscimento dello stato di crisi per il settore, che consentirà di smaltire, in modo chiaro e corretto, oltre un milione di ettolitri di vino prima dell’inizio della prossima campagna. (Enotime)

Pin It

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *