Alcol, c’è chi “mangia la foglia”…

L’Università della California riscopre gli effetti del kudzu, utilizzata da millenni dai cinesi, contro la dipendenza da alcol.
In tempi di continui allarmi sull’alcol, c’è chi ha realmente mangiato la foglia. Si tratta della foglia di Kudzu (nella foto), che la medicina cinese utilizza da più di mille anni, anche per trattare la dipendenza da alcol.

I ricercatori dell’Università della California hanno sintetizzato una versione potenziata del principi attivo del Kudzu, e dagli esperimenti sui topi resi alcolizzati, dopo la somministrazione, hanno riscontrato una diminuzione della voglia di bere e una maggiore resistenza all’astinenza. Il Kudzu blocca l’enzima che metabolizza l’alcol, inducendo l’accumulo di una sostanza che ne spegne la voglia, e blocca l’aumento della dopamina, che scatena i sintomi dell’astinenza. (WineNews)

Pin It

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *